SORPRESA DELLE SORPRESE

SORPRESA DELLE SORPRESE…stamattina la ROSCIA è stata qui per lavoro e ci siamo cazzeggiate alla stragrande! Caffè alle 9.50, prima di concludere ciò per cui era venuta, e poi, dopo il lavoro, capatina nel mio ufficio, con annesso caffè, leccatine e zompettiamienti di BLAKE e sigarette! E' bello rivedersi…sentire che tutto è reale, che nulla sfugge. E quella stoppola ha detto che io e il mio cane ci somigliamo e che scriverà un post su quanto il mio pisellino sia indemoniato…macchè! Se l'avesse conosciuto 2 mesi fa le avrei dato ragione, ma adesso il puzzetto sta crescendo e sta diventando anche più maturo….Bellissimo abbracciarla e vederla cazzeggiare incuriosita sul mio computer. Ci sono distanze fisiche che svaniscono nel nulla con un semplice gesto.
Grazie patà per essere stata qui da me….mi raccomando per maggio!!!
Ti voglio bene….

Commenti
Please follow and like us:
0

18 pensieri riguardo “SORPRESA DELLE SORPRESE

  1. Le distanze fisiche esistono sono con le distanze di cuore. E quelle certamente rendono tutto insormontabile.
    A parte il tuo cane del cazzo che la prossima volta vengo con la tuta da apicultore, ma poi … lo droghi?!

    Qui è già delirio, come prevedevo. Appena tengo un attimo scrivo anch'io! Ho sorriso molto durante il viaggio di ritorno…ho ripensato a "rivoglio il mio blog" !

  2. eh…rivolevo davvero il mio blog! e adesso che ce l'ho, pare che non lo apprezzo più! strana la vita…
    coooooomunque il mio non è un cane del cazzo…ma è un dolcissimo cucciolone, vispo e simpatico! tiè

  3. No però veramente, eh.. No sul serio.. Dico io, no.. Dico quand'è che invece portate le chiappe qua??? Ho capito, aspettate un grAAAAnde evento, perché quelli piccoli e insignificanti vi fanno schifo..
    Tipo, che ne so, aspettate il mio matrimonio?!
    Ok, allora vorrà dire che tocca sposarmi in fretta!
    Ma andate a cagher! 

  4. Povera SImo … e come la capisco !!!!!!

    Patané, e dove sono finita ? Sto lavorando come una matta per un gruppo di centosette lavoratori senza stipendio dal dicembre 2008 che ormai da un anno e mezzo mi fanno schiattare come una forsennata. Pignoramenti, interventi, fallimenti. Non hai idea. Me li sono presi così tanto a cuore che do loro la precedenza su tutto, con ovvia conseguenza di portarmi ormai ogni giorno lavoro a casa per lavorare su altre cause. Ti lascio immaginare….
    Per il resto proprio ieri scrivevo in pivuti a Cieli che mi sento come su un altro pianeta … un po rincoglionita, un po imbambolata, sarà la primavera.
    Proprio ieri sono passata di qui, ma ho visto che non c'eri!
    Poi sto aspettando l'ispirazione.
    Senza di quella non riesco a scrivere.
    Però sto bene eh. Anche se acciaccata sto bene.

Lascia un commento

Or