EMOZIONI IN VOLO

25SETTIMANE + 1GIORNO = 9KG

25+1

Oggi entriamo nella 26esima settimana. Inizio ad essere a tutti gli effetti una donna incinta. La pancia è evidente sotto ai cappotti (nonostante riesca ad indossare e ad abbottonare ancora i miei)…ed il sedere è abbondante, stretto e fasciato dai miei soliti jeans a vita bassa. I movimenti un po’ si sono rallentati e l’affanno fa capolino dopo il minimo sforzo.
Ma stiamo bene. Io e Federico stiamo alla grande. Dieci giorni fa, prima di partire per conoscere la mia Principessa metànapoletanaemetàmilanese, sono stata dal dottore che mi ha tranquillizzata dicendo che il cucciolo pesava circa 650gr x 28cm di lunghezza, che il mio utero era chiuso perfettamente e che tutto procedeva secondo le regole. Solo…il peso!
Come è possibile che hai preso già 8kg? E poi, sei sicura? Non si vedono proprio…hai ancora i tuoi vestiti addosso! A differenza della prima gravidanza, stai una favola!”
“E lo so, doctor, ma adesso partivo da -6kg. Ero praticamente uno scheletro quando sono uscita incinta! Non mangiavo quasi più…giusto uno yogurt 0,1grassi a pranzo ed una fettina di carne e insalata a cena. Semplicemente ho ricominciato a mangiare in modo quasi normale ed ho ripreso peso alla velocità della luce. Che faccio? Non voglio prendere di nuovo tutti quei chili!”
“Evita pasta e pane…sostituiscili con quelli integrali…evita schifezze. E poi stai serena, del resto, sei incinta!”
E ci siamo congedati così, bacini e bacetti…ci vediamo tra un mese!

A Milano mi sono tuffata per 24h nel mondo ovattato della natalità…vedere mio fratello e mia cognata genitori mi ha spalancato il cuore, regalandomi una gioia profonda ed emozioni fortissime. Vittoria è uno splendore…piccola, morbida, serena, tranquilla, bellissima. A mezzanotte le ho dato il biberon con il latte della mamma (che riposava) ed è stata una sensazione stranissima, mai provata prima. Ale l’ho sempre allattato al seno, il suo primo biberon l’ha bevuto a circa 6 mesi…ero impacciata. Ho perso decisamente la mano. Ma so perfettamente che quando avrò il mio cucciolo tra le braccia tutto tornerà ad essere assolutamente naturale. Salutarli e ripartire è stato un po’ triste, ma non vedevo l’ora di tornare a casa dai miei amori.

Arrivare all’aeroporto e trovarlo appoggiato al cofano della macchina in attesa di me, non è stato mai tanto tenero. Ci siamo stretti forte, in un silenzio carico di malinconie e di promesse, denso di significato. Ho sentito, dentro il mio abbraccio, i suoi muscoli rilassarsi ed ho visto i lineamenti del suo volto distendersi e sciogliersi in un sorriso d’amore. Mi ha accarezzato la pancia, mentre con dolcezza poggiava le sue labbra sulle mie. Non vedevo l’ora che fossi di nuovo qui con noi.
Tornare a casa…urlare il suo nome nel corridoio vicino all’ingresso e vederlo correre verso di me a tutta velocità quasi con le lacrime agli occhi per avermi rivista, è stata un’emozione indescrivibile. Mai nessuno è stato così felice di abbracciarmi. Mi sono liquefatta ai suoi baci, alle sue carezze, al suo amore così puro ed incondizionato, ai suoi sorrisi di gioia. Mi prendeva la testa tra le mani e mi baciava il viso “mammina mia…mammina mia…tanto bene!” e mi stringeva forte, come per paura che potessi scivolare via da quell’attimo d’amore. Se ci penso adesso mi viene ancora da piangere. E’ stato incollato a me tutta la sera, non smetteva di accarezzarmi il viso, il collo, di guardarmi e di raccontarmi le marachelle fatte con la nonna. Dopo cena ci siamo messi tutti sotto al piumone accucciolettati a guardare i cartoni ed abbiamo dormito così per tutta la notte, io, il mio ometto, il mio amore ed il nostro cucciolo nella pancia…la mia famiglia, il dono più grande di tutta la mia vita!

con amore infinito

Commenti
Please follow and like us:
0

Un pensiero riguardo “EMOZIONI IN VOLO

  1. Che tenerezza questo post…a parte i tuoi nove chili già presi!!! Ahahahahah!!! Sono felice per te e per questa ri-nascita in vista…sarà tutto stupendo. Lo sai, no? Un abbraccio forte e un bacino a Ale e Panza!

Lascia un commento

Or