UNIVERSO PARALLELO

E ci sono, eh. Si ci sono. Come dove? Qui in ufficio, ovvio, tra le mie solite scartoffie e le urla del capo. Eppure è come se non ci fossi. Mi sento su Marte. Altrove. In un universo parallelo in cui non esistono rumore e confusione.  ROMEO è ancora fuori, NONNA è in clinica di riabilitazione, NONNO stamattina è a letto con 38 di febbre, MADAMA RO e MISTER RO corrono avanti e indietro, barcamenandosi tra medici ed infermiere…

Ed io, invece, mi sono persa.
Smarrita tra i labirinti intricati e perversi della mente umana.
Ho dimenticato il percorso ed ho perso la via d’uscita.
Sono rinchiusa qui da 3 giorni.
Mi guardo intorno e non riconosco nulla.
Nessun volto conosciuto.
Nessuna voce amica.
Sono sola.
Al centro del mio universo parallelo.
Zainetto in spalla, birra ghiacciata, sigarette…
Cammino, instancabile, giorno e notte alla ricerca di qualcosa da scoprire.
Ancora non ho trovato nulla.
Ogni tanto mi fermo da qualche parte a fare pipì e bevo un ottimo caffè immaginario.
Mi riposo, giusto un paio d’ore, e poi riprendo il cammino verso l’esplorazione di me stessa.
E sento che questo viaggio sarà pericoloso.
E so che mi farà male scendere troppo in basso.

Commenti
Please follow and like us:
0

45 pensieri riguardo “UNIVERSO PARALLELO

  1. allora verso la fine di giugno capita proprio di perdersi?? cioè funziona proprio così? tornando serie per 2 secondi. avviso importante: scendere troppo in basso solo quando necessario! strettamente necessario. buongiorno fanciullina di marte. hai la faccia un po’ troppo arancione oggi..

  2. Uè… Non cedere alla tentazione di sprofondare negli abissi…

    (secondo me nello zainetto ci hai messo pure una cannetta, oltre alle merit… 😉 dai… Un bacione.)

  3. Gesù! Zoe arriva alticcia e fumata al peperoncino, tu coi funghi allucinogeni, la roscia che mi porterà??

    Una camicia di forza forse??

    Rido…

    (pure se in effetti c’è poco da ridere)

  4. Nn fa mai bene scendere troppo in basso, e nn fa mai bene chiedere sempre troppo da se stessi. Io in questo periodo, mi sono fermata, non scendo più, nn cerco più, non scrivo più, e come se fossi seduta su una nuvoletta .. a guardare il mondo che gira .. e devo dire la verità .. e divertente, ogni tanto sputo in testa a qualcuno .. e lascio scorrere tutto cosi come viene.

    Se sta na bellezz’, e ho fatto una grande scoperta 😉 Ho capito, e cos’ devono andare come devono andare, e quando smetti di volerle cambiare a tutti i costi, nel momento in cui smetti di pensare e ripensare e girare ogni pensiero sott e n’gopp, in quel preciso istante bell’ e buon le cose succedono.

    mammedocarmene, ho scritto un pappielo,

    Ma dici che ci simme’ capit, femmina di marte ?!

    Ciao guappa * j.

  5. @noalys:

    che c’entra la camicia di forza…vuoi un grappino??

    @ninfa:

    ecco, vedi…è proprio ciò di cui avevo bisogno!

    @ngel:

    ciao tesoro mio! il tuo commento mi ha fatto ridere, così ho deciso di sputare anche io, ho fatto una prova…solo che qui su marte c’è una strana forza di gravità: la sputazza mi è tornata in faccia!! figurat’ che schif’!!

    P.S. femmina della TERRA ci simm’ capit’…del resto io sono sempre io e tu si’ semp’ tu!! tvb

  6. ehehehehe, ti sii’ sputata in faccia da sola O__O E fatt’ sta fin’ nenne’ ?

    Beh tesoro mio, l’importante è che c’è simme’ capit’ .. nel mio delirio mattutino e la tua sputtazza che ti torna in faccia (Marò, i che schiffezz)

    Hehehehehe

    Che dic’ a settimana prossima, puoi tornare per un sulla terra .. che t’aggia piglia n’attimo a calci in culo ?!

    tvb anche io piccere’ *

  7. Ben trovata Duchi……ti capisco benissimo…io sono mesi che mi sono persa in un universo parallelo!!!!! Forse dovevo fare come Pollicino, lasciare le briciole a terra del mio cornetto alla crema…..ma visto che sono una golosona, me lo sò pappato tutto…hihihihihihihihi

    Kisssssssssssss

  8. E’ vero. Ed hai ragione. Perditi pure tranquillamente. Perditi. Fin tanto che ti va. Sei abbastanza forte, da trovare la strada che oggi solo confusamente credi di aver persa.

    Quando scrivi così rivedo quella parte di te che ho conosciuto all’inizio. Che spesso si nasconde. Che ha quasi paura di venire fuori. Perchè è fragile e precaria, instabile. Sarà che so come sei, sarà che credo che tutto alla fine è solo passeggero. Sarà questo, che mi fa pensare che sì, saprai quando fermare la discesa. E risalire.

  9. Ieri un prete ha detto che noi siamo tutti come morti e che la vita, quella vera, ci aspetta dopo il trapasso. Che viviamo una vita piena di dolore e preoccupazione, sempre in corsa e in balia, comunque e nonostante i nostri affanni, degli eventi. Che però arriverà il momento in cui vivremo davvero,felici per l’eternità. Bene. Per chi ci credesse in queste cose, magari può essere anche una consolazione sapere che ti sbatti una vita sana pè senza nient! Per me che l’ho ascoltato per dovere e senza crederci m’è pars n’à strunzat….:-) Mo se ti chiedessi che c’azzecca, ti rispondo che nn lo so, ma a me sta cosa m’ha lasciata strana e poi come dice mio marito “eccheccazz uno ogni tanto pur a ric nà parola e cunfort…” .-))))))

    Nico

  10. @ngel:

    prendermi a calci in culo=vederci per pranzo?? penso sia un’idea fantastica!!

    @giacinta:

    non parlarmi di cornetti alla crema, pleaaase!!

    @stralunatamente:

    lo so, è vero…ma i miei sono attimi! e devo viverli.

    @roscia:

    tesoro mio le persone non cambiano. un giorno si indossa la minigonna con i tacchi a spillo, un giorno il tailleur, un giorno jeans e all star…ma i contenuti restano.

    sarà che è sicuramente come dici tu. tra poco tutto finirà, come sempre.

    minchia…mi hai letta come un libro aperto!

    @nico:

    ahahahahahahaha…giuro che mi hai fatto schiattare dalle risate!!! sei troppo napoletana verace! grazie…

  11. I PREGHEREI, DA OGGI IN POI, di non scrivere qui una risposta, e da me una diversa.

    Leggere “sarà come dici tu, ovvio”, e leggere quel che invece mi hai risposto qui è diverso. Anche molto. Testona.

  12. Fatto come chiesto.

    Ma da uno a dieci quanto ti ritieni scema ? No perché se lo dico io poi fai l’offesa … ah ah ah ! Si, ho notato la combutta da Donatofidato. Si bivacca eh. (Rido)

  13. Fiera di esserlo. modestamente…..

    Questa canzone che hai sul blog (che tra l’altro se mi dicessi chi la canta mi faresti un piacere) all’inizio la trovavo stupenda ma mò ci so momenti in cui mi fà ascì pazz…..NON TI SCORDARRR MAI DI MEEEE, IN OGNI MIA ABITUDINEEE….maròòòò…

    AHHHHHHHHHHHHH DUCHEEEEEE’ ma tu non lo sai!!!!!!!!!!!!!! Ti ricordi quel problema che avevo con l’audio del monitor?? Lo sai che era??? Lo spinotto non era collegato bene, ahahahahah ….pensa se n’è accorto il tecnico che quando l’ha visto m’ha fatto una risata in faccia!

    Nico

  14. vedo che nn sei ancora del tutto fusa 😛 ehehehehehe

    *** femmina di terra a femmina di marte 😉 per intenderci 😛

    Nn sto bon’ .. nn c’è fa caso 😉

  15. @Nico:

    la canzone la canta Giusy Ferreri, quella che è arrivata al secondo posto a XFACTOR…il problema mio è che in ufficio nn ho le casse, a casa nemmeno (ma solo momentaneamente) e quindi mi dimentico di cambiare musica sul blog!! Chest’ t’ piac’?

    @ngel:

    gioia mia…fortunatamente non mi fondo mai del tutto!

    @MrDonatoFidato:

    qui dopo cena, in genere, beviamo amaro, grappa e limoncello!! ma se lei preferisce un caffè, vedrò di accontentarla comunque…ovviamente, corretto al Bayles!! eheheheh

  16. Ma poi, scusa. E venendo pari pari al discorso tuo. Allora :

    sei donna ma ti senti uomo, se ti senti uomo vuol dire che sessualmente avrai attitudini verso le donne, ma allora .. non senti anche il bisogno di ficcarglielo dentro ??? E perché non te lo fai mettere, il pisello ? Perchè chist so pazz.

  17. @rossomoleskins:

    ma non solo “attitudini” verso una donna…questo si è schiattato di testosterone, mo c’ha la barba, i peli…ma fattelo mettere un pisello, no!!

    @mrdonatofidato:

    la roscia qui è a casa sua…ella può!

    @stralunatamente:

    meglio, patata, grazie!

    @mrdonatofidato:

    non si scandalizzi la prego!

    @princess:

    vui’ facit’ sol’ burdell’!!! eheheheeh

  18. come va tesoro? sei di ritorno da marte? spero che questo viaggio finisca presto e tu possa ritornare alla tranquillità della terra… Buon fine settimana

Lascia un commento

Or