UN OMETTO

E con oggi festeggiamo i tuoi 21 mesi e la fine della tua prima settimana di asilo.
Sei un vero ometto, amore mio. Come al solito mi stupisci, lasciandomi di stucco. Nelle situazioni di “difficoltà” mi dimostri sempre una maturità che va oltre ogni mia aspettativa e affronti gli ostacoli con sicurezza e determinazione.
Se solo sapessi quanto sono orgogliosa di te…Te lo dico continuamente e tu ripeti con me “GOGLIOTA” con quel sorrisetto malizioso di chi ha capito tutto della vita e ti gira e ti rigira come una mappina. Sei un angelo, vita mia. Oggi per la prima volta non mi sono trattenuta lì con te nemmeno per 5 minuti, perchè ieri ti sei attaccato a me per oltre un’ora e la maestra mi ha suggerito di  andare via subito tanto avresti pianto lo stesso (senza commettere l’errore di fargli credere che io possa stare lì con te, destabilizzandoti). Dopo 2 minuti che eravamo lì, ti ho detto che sarei andata a fare la spesa e sono andata via in un momento di distrazione. E’ stato straziante sentirti ulrlare “MAMMMAAAAAAA” disperato…ma il tempo di una sigaretta, ed eri lì, seduto al tavolino con gli altri bimbi a giocare con la pasta di sale.
Credo tu sia più bravo di me a metabolizzare questa situazione…l’affronti con serenità, con la consapevolezza che dopo un po’ io corro da te per riportarti a casa.
Oggi nuovo progresso…hai lasciato che ti cambiassero il pannolino e quando ti sono venuta a prendere dopo il babypranzo, mi sei corso in braccio “MAMMA PAPPA TUTTA, ZIZIZZA PANNIINO, PETTE, PITTA, NINIII (Letizia pannolino, polpette, pizza, bastoncini)….BAVOOOOOOOOOO!” ed io che capisco tutto quello che dici ti ho stretto forte e ti fatto mille complimenti,
Adesso dormi, qui accanto a me,. ti osservo e ti amo follemente. Non avrei mai creduto possibile di poter provare tanto amore e che qualcuno potesse colmare tutti i miei vuoti.
Grazie di essere come sei.
mamma

Commenti
Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Or