Tag: federico

LE 10 LEGGI DI MURPHY SUI BAMBINI

Prima legge di Murphy: Se la sveglia è impostata alle 7:00 del mattino, c’è il 99% di probabilità che i tuoi figli invece di alzarsi col sorriso e darti il buongiorno, si butteranno dall’altro lato del letto a peso morto, nascondendosi sotto al caldo piumone, con il gatto in ostaggio,Continue reading

ACIDA COME UNO YOGURT ANDATO A MALE!

Certi giorni sono talmente ACIDA, che manco uno yogurt andato a male. Capita. Capita spesso in realtà. Almeno ultimamente. E sono sempre più convinta che non dipenda dagli sbalzi ormonali. Siamo abituate a cercare un alibi e a dare la colpa all’ovulazione, al ciclo, alla menopausa…macchè, io sono proprio acida, indipendentementeContinue reading

IL MIO LUOGO IDEALE…

<< A noi che siamo gente di pianura navigatori esperti di citta’ il mare ci fa sempre un po’ paura per quell’idea di troppa liberta’. Eppure abbiamo il sale nei capelli del mare abbiamo le profondita’ e donne infreddolite negli scialli che aspettano che cosa non si sa. Gente diContinue reading

I NOSTRI FIGLI HANNO SEMPLICEMENTE FRAINTESO I CONCETTI!

La verità, care mamme in ascolto, non è che noi siamo tutte esaurite. Anzi.   La verità, quella vera in assoluto, l’assioma per eccellenza, il dogma inequivocabile è che, per i nostri figli, noi NON ABBIAMO DIRITTO DI ESISTERE A PRESCINDERE DA LORO. Non concepiscono l’idea di concederci 5 fottutissimiContinue reading

TECNICHE SEMISERIE DI SOPRAVVIVENZA

Federico, tre anni appena compiuti, è l’esempio lampante del classico spirito di contraddizione. Per principio rifiuta tutte quelle che sono le regole per vivere in modo sano e pacifico in una comunità…gli orari, i pasti, lavarsi, riordinare i giochi, vestirsi, ecc… Da tre giorni ho sperimentato una nuova tecnica, che miContinue reading

COURTNEY LOVE COME NUORA?

02 Aprile 2026, interno 8 La suoneria del momento invade il nostro sonno alle 2:00 del mattino. La foto della mia amica sul display del cellulare non preannuncia nulla di buono. Cazzo! Pronto, che è successo?  Ciao, scusa l’ora…ma mia figlia è ancora lì da te? Doveva chiamarmi verso mezzanotteContinue reading

NATALE_DUEMILAQUINDICI

E fu Natale_NataleDuemilaquindici. Un Natale completamente diverso dagli altri, arricchito da nuovi battiti, nuovi sorrisi, nuovi respiri, alcuni appena nati, alcuni lontani centinaia di chilometri, alcuni per troppo tempo distanti dall’anima ma finalmente ritrovati! È stato un Natale ricco di giochi per i bambini e povero di regali per noiContinue reading

IL DIRITTO DI AVERE LE FERIE DALLA “GENITORIALITA'”

Ed anche quest’anno ci siamo goduti un mese di vacanza nella nostra casetta al mare. Beh, goduti é un eufemismo. Diciamo piuttosto che i bambini hanno fatto un mese di vacanza perché io, da 5 anni, le ferie non so nemmeno cosa siano. Quando arriviamo là l’eccitazione dei miei figliContinue reading

LE 5 COSE CHE I SOCIAL NON MOSTRANO DELLA MATERNITA’

Tu le vedi lì, perfette, completamente rilassate ed immedesimate nel loro status sociale di madri “facciotuttodasola“. Sono truccate anche mentre fanno il bagno al mare, sono vestite in modo impeccabile, con outfits rigorosamente all’ultima moda, sembra sempre che si divertano, con quegli occhi a cuoricino, quelle tette di marmo eContinue reading

DISCORSI DA NANI

Si si…ormai il nano piccolo parla… MAMMA PAPA’ ALE IO ZIA NONNA NINNA MIO QUACQUA (acqua) PAPPA PAPPE (scarpe) TUTTU (ciuccio) TOTTO (biscotto) TUTTO (succo) PAPIE (grazie) CAO (ciao) CAO CAO (ovviamente, ciao ciao) CCA (qua) CACCA PIPI’ UAU (wow) …ed elabora concetti brevi ma concisi…quando torno dal lavoro, correContinue reading

LETTINO O LETTONE? DECISIONI IMPORTANTI…

Tempo fa raccontai di Alessandro che all’improvviso aveva deciso di diventare grande (Puoi leggere il post QUI ). Un bel giorno ci comunicò che voleva dormire nella sua stanza. Rimanemmo, ovviamente, sconcertati di fronte al fatto che un bambino di appena tre anni, abituato al co-sleeping e a vivere in simbiosiContinue reading

SETTEMBRE – TRA FUTURO E PASSATO

Ed è sempre così, i cambiamenti per quanto possano eccitare e dare una spinta in avanti, a volte spaventano e, perchè no, destabilizzano anche. Settembre è risultato per noi il mese dei grandi stravolgimenti, non solo pratici ed organizzativi, ma anche emotivi. Non ho nemmeno fatto in tempo a iniziare l’asilo,Continue reading

ASILO NIDO: INSERIMENTO E RASSEGNAZIONE

Siamo tornati dalle ferie l’altro ieri sera. Alessandro si è addormentato in macchina, a dieci minuti da casa, Federico “Duracell”, ipereccitato, ha resistito sveglio. Inutile dire che non si è addormentato subito perchè il fatto di essere tornato a casa gli ha messo addosso una inquietante eccitazione. Ho trascorso la giornataContinue reading

IN SPIAGGIA CON I BIMBI…MENO GIOCHI SE GIOCHI ANCHE TU!

Ebbene si, care mamme, tra un temporale ed un nubifragio, l’estate è arrivata anche per noi. Ci siamo concessi finalmente il nostro primo weekend al mare di quest’anno. Abbiamo caricato l’impossibile in macchina e, tra biciclette, passeggini, scorte di pannolini ed omogeneizzati, valigie, sediolini per auto, biberon, giochini da intrattenimentoContinue reading

IN PIZZERIA CON I NANI DI SABATO SERA…

Ecco, questo è uno di quei post che devono essere scritti di getto, senza pensare, quando l’adrenalina è ancora ad un livello troppo al di sopra del normale (a meno che un nano di 1 anno non si svegli e ti costringa a spegnere il pc fino a data daContinue reading

MARITTELLA.COM – FASHION BLOGGER [FOR ME]

Interno 8. L’altro ieri pomeriggio. Io e mia madre nella mia cucina vintage (giusto per non dire arcaica). IO – Mamma, sai, ho deciso di fare la stanza dei bambini al posto del soggiorno, la cucina con una certa urgenza…e di mettere a posto il terrazzo del salone! LEI –Continue reading

DUE COPPIE DI GEMELLI…MA ANCHE NO!

Vedere le facce inorridite, compassionevoli e solidali delle varie mamme in piazza, mentre giravo in tondo senza soluzione di continuitá, sulla giostra dei “cavallucci”, incastrata sul sedile di dietro, con Federico e Carlotta in braccio che premevano tutti i pulsanti, cercando di alzarsi, e Alessandro e Ludovica che guidavano sul sedileContinue reading

UN ANNO D’AMORE, UN ANNO DI TE!

Quando sei nato, dopo un cesareo programmato, ti hanno avvicinato per alcuni secondi al mio viso e ti hanno portato subito via. Le infermiere mi dissero che ti avrei rivisto dopo 4.5 ore, ma un paio di ore dopo, invece, il tuo pianto disperato nel corridoio mi annunciava che stavano già per ricongiungerci.Continue reading