SANTA SUBITO

Amelia è la signora che abita sotto di noi.
Amelia è una donna sulla cinquantina, graziosa, semplice, simpatica e molto educata.
Amelia ha 4 figli maschi in età da scuola media il più piccolo e da università il più grande. Amelia ha un marito. Amelia ha un cane, rigorosamente maschio.
Amelia, per quelllo che ne so dovrebbe essere isterica e pazza, invece è la dolcezza fatta persona.
Amelia è quella che quando in passato le dicevi “Perdonami se mio marito ha tenuto lo stereo a palla domenica mattina alle 10. So che si sentiva anche in garage, dal 4°piano, e che il palazzo vibrava tutto…“, sorridendo ti rispondeva “tesoro ma di che dovrei perdonarti, io adoro la musica, mi ha fatto troppo piacere ascoltare quei brani dopo tanti anni. Anzi, non è che mi fareste una bella compilation?“.
Amelia è quella che quando le dici “Mi dispiace se il bambino a volte strilla e piange o fa casino buttando a terra la qualsiasi (da coperchi di pentole a giochi, posate, palle…) a qualunque ora del giorno e della notte“, lei sorridendo, risponde “so’ bambini, anime di Dio, devono esplorare il mondo e divertirsi!“.
Amelia è quella con un figlio adolescente che suona la chitarra elettrica…e noi, al piano di sopra, non abbiamo mai sentito manco due minuti di casino, nè litigate tra fratelli, nè allucchi genitoriali, nè il cane abbaiare.
Ecco, dato che Amelia è la classica persona di fronte alla quale ognuno di noi si sentirebbe inadeguato…le ipotesi sono due: o dovrebbe fare un controllo audiometrico e smetterla di somministrare di nascosto tranquillanti a tutti i membri dell sua famiglia, compreso il cane…oppure Amelia è la reincarnazione di Madre Teresa di Calcutta.

Posso chiederglielo secondo voi?

Commenti
Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Or