SCLERO IN SOLITUDINE

mal di testa da due giorni, occhi stanchi che si chiudono, il respiro corto… e grandina!! come grandina? cazzoooooooo, grandinaaaaaaaa!!! c’ho la macchina in strada…la macchina nuova. se si ammacca mi ammacco la testa. calma piatta in ufficio. mancano i vertici. per ora almeno…chissà ancora per quanto. ha smesso di grandinare e di piovere. ma che tempo del cazzo. mi sento come il cielo…alterno momenti, stati d’animo. sto scazzata di brutto. oggi. domani chissà. non capisco cosa stia succedendo in questi giorni. odio le attese, le situazioni precarie. o dev’essere bianco o dev’essere nero per me. e se dev’essere nero, che nero sia…ma subito, però. è inutile stare appesa in una situazione colorata di grigio che mi inquieta solamente. in apparenza è tutto bianco, ma poi, se scosto la stoffa lo vedo quel nero abissale che mi risucchia….e allora vieni a prendermi, dai, non temere…ma vieni subito, ti prego, non farmi del male, sono giorni che ti aspetto. ho fame. una cazzo di fottutissima fame. e ho sonno. un sonno bestiale. e mi annoio. mi annoio a morte. e sento lo stomaco che fa rumore e mi viene da ridere per questo, ma poi subentra il mal di testa cronico e mi passa anche la voglia di ridere. più che altro: non c’è un cazzo da ridere.

Commenti
Please follow and like us:
0

8 pensieri riguardo “SCLERO IN SOLITUDINE

  1. uè, uè!! ma togli quel coltellaccio dal collo, svelta! come sta andando il pancino? dai,non essere tesa, rilassati.. non pensare a niente, proprio a niente! ma che mortorio i blogsssss, non trovi? ti ho risposto con un pvt. rispondimi.

  2. Interessante modo di pensare quello tuo del bianco e nero…sei juventina? Hahaha…no dai! Che fai con quel bastone? Aiutooooo

    Cmq, anche io preferisco le estremità chiare alle equivocabili vie di mezzo 😉

    Adesso scappo perchè c’è una tizia laggiù con un bastone…chiassà che vuole hihi…

    ciaooooooo

    Cla

Lascia un commento

Or