QUANDO SI E’ PROPRIO RINCO…

GAFFE DI ROMEO:
 
Ieri sera. Ore 20.30, finalmente io e Romeo varchiamo la soglia di casa.
 IO  – "Amore vogliamo vedere un attimo quegli orologi su internet?"
LUI – "Si, tanto ho già il computer acceso"
 IO  – "Già che ci sei, fammi vedere se hanno lasciato commenti sul blog!"
LUI – "Ma non avevi detto che nessuno avrebbe dovuto sapere della sua esistenza?"
 IO  – "Infatti i commenti provengono da gente sconosciuta e non da amici nostri!"
LUI – "E come fanno a sapere l’indirizzo del blog?"
 
Alchè, io stupita ed incredula, ho aperto la home di splinder e gli ho mostrato i meccanismi di "splinderlandia".
 
 IO  – "Scusa amore, ma allora non hai mai letto tutti i commenti che ci sono sul blog?"
LUI – "No!"
 IO  – "Nemmeno le mie risposte ai tuoi commenti?"
LUI – "No, mai!"
 
Amore, scusami tanto, ma come pensavi funzionasse allora??Ah, gli uomini….
 
 
GAFFE DI DUCHESSA:
 
Stamattina mia mamma MADAMA RO. mi telefona dall’ufficio postale che un altro po’ le veniva un infarto…
 
M.RO. – "Duchy, tesoro, come hai spedito gli inviti?"
       IO – "Mamma, ho attaccato i francobolli da 60cent e li ho imbucati per strada"
M.RO. – "Noooooooo… mi hanno detto all’ufficio postale che, essendo fuori formato, sarebbero dovuti essere pesati e inviati direttamente da lì. Dicono che adesso sono irrecuperabili e che bisogna rispedirli tutti, se non rischiamo che non arriveranno."
       IO – "…"
 
Sono quasi svenuta. Dopo i casini fatti con queste cazzo di partecipazioni e di liste degli invitati … dovrei ordinarne altri 40, portarli in tipografia a stampare (pagando per 100 anche se sono meno della metà!), riscrivere tutti gli indirizzi e andare alla posta a spedirli????
Ecco i primi inconvenienti che mi fanno girare i maroni…
Bye Bye
Commenti
Please follow and like us:
0

3 pensieri riguardo “QUANDO SI E’ PROPRIO RINCO…

  1. Gabbia di specchi

    ><
    Dolce bambina

    Piccola mia

    Anima del mio corpo

    Vittima di chissà quale strana magia

    Rinchiusa in una gabbia di specchi

    Ognuno senza fondo

    Ti giri intorno senza pace

    Senza tregua per le tue emozioni

    Dove hai lasciato il tempo del felice sorriso?

    Sono la tenerezza del tuo primo amore

    Sotto un cielo di poesia

    Non saranno loro a portarti via da me

    Tu sei piccola

    Sei immensa

    Ma chiusa in una gabbia di specchi

    Che non ti fa volare

    Che non ti lascia andare

    Dove vorresti tu

    Dove vorrei anch’io.

    ><
    Ti amo da morire

    e non vedo l’ora di infilarmi la fede.

Lascia un commento

Or