QUANDO L’ETA’ DIVENTA SOLO UN DATO ANAGRAFICO

Ieri sera chiamo sul cellulare di mamma…
D – "Ciao mammì, tutto ok? Cosa fate? Dove state? Chi ci sta?"
Corrosa dall’invidia, faccio domande a raffica.
M – "Stiamo io e nonna a casa di zia E. (sorella di nonna) a vedere vecchie foto ingiallite e a parlare di cose di 100 anni fa…zia L. (figlia di zia E.) sta a casa sua, affianco, a preparare la cena e il suo compagno L. non è ancora tornato!"
D – "mamma, scusa eh, ma nonno e MISTER RO dove sono?".
Premesso che, a causa di una sopraggiunta e violenta demenza senile, nonna è diventata gelosissima, anzi, quasi ossessiva nei confronti di nonno al punto da lasciarlo tranquillo solo se sa che sta fuori per lavoro (ovviamente, nonno, ogni volta che ha bisogno di un’ora di respiro, si inventa riunioni importantissime e appuntamenti urgenti con avvocati, direttori e quant’altro!)…Quindi, dicevo, premesso ciò, mamma mi fa ridendo…
M – "Sai tesoro, MISTER RO aveva un appuntamento di lavoro con un suo collega a Venezia. E quindi nonno, per non farlo andare da solo, si è offerto di accompagnarlo. Non credo che riusciranno a tornare per cena, anche perchè hanno detto che se si fosse fatto tardi, sarebbero anche andati a fare una puntatina al casinò!"
D – "Sempre i soliti. Scusa mà, e come tornano?"
M – "Alle 22:45 prendono il treno da Venezia e per mezzanotte dovrebbero essere qui!"
Scusatemi tanto, ma io, arrivati a questo punto, proprio non riesco a capire una cosa e mi chiedo: ma secondo voi è normale che ad 85 anni, una persona, pur di andare a giocare al casinò, dopo aver fatto un volo di 2 ore, prende un treno di un’ora e un quarto per andare a Venezia qualche ora ed un altro identico per tornare alle 11 di sera, invece di stare in casa al calduccio a riposare?
Siamo una famiglia di matti…buongiorno a tutti!

Commenti
Please follow and like us:
0

13 pensieri riguardo “QUANDO L’ETA’ DIVENTA SOLO UN DATO ANAGRAFICO

  1. ma quale famiglia di matti! Se non fosse che la tua sta così ingelosita gli ruberei tuo nonno per fare follie!

    Ecchecazz… mo che ti ci metti pure tu a tarpargli le ali? Bravo nonnino rien ne va plus!

  2. Ma appunto, se il tuo bel nonno ha voglia di trascorrere una bella serata spensierata che ti ci metti a volergli infilare le pantofole e mettergli la coperta sulle ginocchia? Mo lascialo divertirsi…mica va con le altre mi pare che la ami ancora, ha solo voglia di una pò di svago. Ah ste donne gelose, come se la gelosia potesse trattenere un uomo dal tradire… Di a nonna che stia tranquilla che dopo la serata al casinò il suo amato sarà più dolce e carino e con lei, a volte c’è pure da guadagnare a lasciarli andare… 😉

  3. @klessy:

    tesoro, ma guarda che forse non è chiaro che io approvo il modo di fare di mio nonno. A me mi fa impazzire questo suo atteggiamento…sembra una mina vagante. A 85 anni ha ancora lo spirito di un ragazzino.

    A me mi sembrano RAIMONDO VIANELLO e SANDRA MONDAINI…mi fanno morire dal ridere.

  4. io l’ ho dico sempre che i nonni sono uno spasso, perchè sono un po’ come i genitori che avremmo voluto avere. non so se mi spiego. ciao cava, come va? siamo a venevdì, suppongo che non stai più nella pelle della tua poltvona da lavovo…

  5. Ciao dolcezza allora Sandra e Raimondo sono tornati? Te li invidio sti nonni io che li ho persi molti anni fa e li ho conosciuti tardi perchè avevo già 5anni quando sono venuta in Italia ho potuto godermeli poco e sento che ho perso molto… Baciotti e buon lunedì

  6. Bene allora nel pomeriggio ci dai qualche gossip in anteprima… Cmq il post è dedicato in particolare ad una persona e forse hai anche capito chi, anche se poi un po tutti chi più chi meno tendiamo a gratificarci presto… a dopo ciccina bella

  7. Eeeeeeeeeeeee giàgiàgià ! ieri sono sta a Napoli e che jurnata che è schiarata !!! Buongiò ! Io ci ho tantissime cose da farissimo, anche un caffettissimo mi devo ancora prendere, perché sto acceleratissimissa ma ne ho bisognissimo !

Lascia un commento

Or