– POVERA CENERENTOLA –

Sono morta. Sfracellata. A pezzi. Ieri sera, con grande ritardo sulla tabella di marcia, il "PINTORE" CILENO ed il suo aiutante POLACCO hanno finalmente finito di ripittare la stanza da letto. Alle 18:00, TRAGUARDO:  se ne sono andati…e io:
D – Allora, Sergio, quanto ti devo?
S – Sogno quattro e cinquenta…
D – Cheeeeeeeeeeeee??? Ma tu avevi detto 300 quando mi hai fatto il preventivo…
S – Si segnora, ma la peintura nera non bastava e io ho comprato ancora un barattolo. Ogni barattolo costare 40 euro, eh!!
D – Si vabbè, allora io ti do 50 euro in più e stiamo apposto…giusto i soldi del barattolo.
S – Si Segnora, ma elettricista ha fatto perdere me una giornata intera e io dovere pagare lo stesso il polacco. 120 euro solo la peintura nera…e poi quella bianca e poi le canaline per i fili elettrici e poi lo smalto bianco per il cassonetto…150 euro li devo dare al polacco….e no, segnora, io non guadagna niente così.
D – Si, Sergio, tu hai anche ragione, però ci dovevi pensare prima di farmi il preventivo…ehehehe…perchè mi hai detto 300?
S – Si segnora, ma io non sapere che stare qui tutto questo tempo.
D – vabbè Sergio, facciamo 400 e non se ne parla più!
Liquido gli operai, e il mio amorino in vena di "coccole" stappa una birra, spegne tutte le luci e mette John Mayall…eheheehe…scatta la passione selvaggia sulla brandina recuperata a casa dei nonni con il  pericolo imminente di ribaltarci ogni tre secondi.. chissà che non stessi ovulando…eheheehhe…facendo due conti, secondo me sì, comunque! Doccia veloce con il mio amorino, ci vestiamo in fretta e furia  e scendiamo con TSUNAMI e OCCHI BELLI per andare a mangiare una fetta di carne argentina in un ristorante dove trasmettevano la partita del napoli. Fortunatamente non si fa tardi e all’una (svegli dalle 7:30!) io e il mio bel ROMEO già navigavamo nel mondo dei sogni.
Stamattina: SVEGLIA ALLE 999999999999999999999…mi armo di tanta buona volonta, indosso i panni di cenerentola e inizio la lunga trafila del pulire la stanza da letto e il bagno. Non ve lo dico proprio. In ginocchio tutto il giorno a grattare, mattonella per mattonella, le gocce di pittura nera…a grattare gli infissi nuovi, a grattare i bordi degli armadi a muro e tutte le cazzo delle mattonelle del bagno. Romeo, nel frattempo, montava le mensole, le placchette nuove degli interruttori, spostava mobili e rompeva elencando tutte le imperfezioni del PEINTORE e del suo AIUTANTE. In effetti, hanno pittato una vera schifezza. Una distruzione totale insomma. Abbiamo finito un’ora fa di risistemare la stanza e io adesso sono morta. Mi sono fatta uno shampoo e mi sono venuta a rilassare 10 minuti vicino al computer. Ho la schiena a pezzi, ho freddo (sono rimaste le finestre aperte per tre giorni!) e da domani mi aspetta una lunghissima settimana di duro lavoro. AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
Bellissimo weekend.

Commenti
Please follow and like us:
0

23 pensieri riguardo “– POVERA CENERENTOLA –

  1. Ciccì !!! Leggo dopissimo ora sto di corsissima a lavoro e devo fuiggire a fare tantissime cosissime !!!

    Che si capisce che sto contenta come una pasqua ?! Poi vi spiegherò !!! Anzi se ho tempo ci scrivo un post-icino ! Va buò mo scappo buon inizio di settimana uagliuncè !

  2. la cosa brutta è che quando leggo i tuoi post sto sempre con caffè e sigaretta…mannaggia…

    per solidarietà non fumerò più leggendo il tuo blog…ho deciso!

  3. @roscia:

    qualcuno oggi sta particolarmente schizzatoooo??? voglio sapere tutti i particolari.

    @zoe:

    povera cenerentola-zoe…

    @ninfa:

    tesoro, purtroppo, ho ricominciato peggio di prima a fumare. quando dovrete smettere di nuovo ve lo afrò sapere con un bel post VIETATISSIMO FUMARE!!!

  4. Mia cara Duchessa il lavoro eleva lo spirito e il fare la doccia in due è come un fioretto per non sprecare troppa acqua che è un regalo di nostro signore! Figliuola Dio ti benedica!

  5. Ho già provato anche a smanettarlo, ma non ho tempo, e in più ci volevo mettere il diegno di Eischer che sta da me, ma non so dove c**** si mette !!! cmq, mi piace sai perchè ? é semplice, tutto bianco. ma è diverso da quello di adesso.

  6. ieri l’ idraulico mi ha dato buca, questa poi non mi era mai capitata!!! 😉 ma meglio così, infatti oggi non ho richiamato perchè non voglio nessuno tra i piedi. voglio godermi un sano preserale a fare quello che mi pare! per il resto tutto bene, momenti, solo momenti. certo in quei momenti spaccherei tutto, ma poi passa.. non riesco a stare molto sul blog, il tempo manca, la voglia pure vista la stanchezza. uffffff… ma voi che fine avete fatto? ho avuto l’ onore di conoscere SUOR LEGANZA… un nome, una garanzia, non c’ è che dire!!

  7. @zoe:

    ahahha…quella pazza squinternata di suorleganza, vorrai dire!! lei è così…non conosce sfumature. o è la mangiauomini più cliccata del web o si fa suora…ahahaha

    capisco perfettamente il fatto che tu non abbia richiamato l’idraulico. anche io, quando mi danno buca, tiro un sospiro di sollievo…in quel momento nn mi interessa il fatto che tanto prima o poi dovranno comunque venire…mi interessa solo godermi quell’attimo di pace!

    so che non riesci a stare molto sul blog…la tua mancanza si sente!

    un baciottissimo

Lascia un commento

Or