ME AND ME

Ed è questo girotondo continuo di informazioni che mi snerva, mi opprime. Sarebbe meraviglioso se tutti avessero il coraggio di guardarti negli occhi e di chiedere di te. E invece no. Paura di una risposta a bruciapelo, paura di un silenzio, paura di un rifiuto, paura di conoscere realtà che fanno male. E’ più comodo nascondersi dietro qualcun altro e indagare da lontano. Sono nervosa, agitata, elettrica. Tutto mi irrita. Qualsiasi rumore, qualsiasi sussurro, qualsiasi persona. Qualsiasi gesto. Presenze che all’improvviso diventano ingombranti, spazi che diventano claustrofobici, voci che diventano troppo rumorose. Mi siedo al centro di questo gelido pavimento, mi guardo intorno e vedo solo nebbia. E’ come se in un attimo tutte le mie prospettive si fossero schiantate contro un muro indistruttibile e mi fossero crollate addosso schiacciandomi. Mi viene da piangere, ma non piango. Mi viene da urlare, ma non urlo. Mi viene da vomitare, ma non vomito. Fomento dentro di me una rabbia che non riesce ad uscire…lascio che si ingrandisca a dismisura, fino ad esplodermi nelle viscere e a schizzare fuori, frantumandomi e portandosi dietro pezzi di me da gettare nel primo cassonetto dei rifiuti. Sono appannata. Offuscata da un sacchetto di plastica, avvolto attorno alla mia testa, che mi impedisce di respirare e di vedere. Avanzo senza convinzione, a tentoni, nello spazio circostante cercando di misurare il mio ingombro nell’ambiente che mi circonda. Ed in certi momenti, quando avanzo nel vuoto, mi sembro minuscola…in altri mi sembro un gigante rinchiuso in un ripostiglio angusto. Sento forte il rumore della mia ansia, il terrore della mia consapevolezza, il sussurro della mia coscienza.
Commenti
Please follow and like us:
0

23 pensieri riguardo “ME AND ME

  1. ciccia non ho tempo mo di leggere il post pardon mi rifaccio appena tra un poco posso respirare che oggi è un caos

    cmq hanno bloccato facebook, non tutto internet (ci mancherebbe !!!) e soprattutto NON SPLINDER ! OLE !
    ma questo dipende dal fatto che splinder lo uso solo io !!!!!

    io c’ho piacere, così s’imparano a cazzeggià invece che a faticà

    e comunque a me che hanno bloccato fb non me ne frega niente, ti ho mandato il sms perché tu sappia che lì non vi posso raggiungere, quindi resta il blog l’unico modo !

    e questa volta .. non dipende dalla mia volontà ! (battutaccia)

    bacissimi, a dopo

    (manco una maiouscola, hai notato ??? sto di fretta !!!!!!!!!)

  2. Qualunque cosa sia, passerà il momento.
    Se è ciò che penso che sia, ti dico: nessuno ha detto sarebbe stato facile.
    E ci sono momenti in cui davvero hai la sensazione di non poter fare nulla, di non contare nulla, di non poter governare situazione che ti paiono irreversibili..
    Passano pure quelli.
    Certo, resta, un fondino di rancore per chi ci parla per interposta persona quando noi ci aspetteremmo lo facesse direttamente..
    Ho straparlato?
    Po’ esse’, so fusa!
    😉

  3. eh sapessi che mi sto a grattà …

    che sto a fa, sto a lavorare come una matta.

    peraltro col fatto che voi ci siete poco o niente mi distraggo meno, quindi figurati .. lavoro di più anche se a volte preferirei distrarmi ..

  4. Maaaaaaadooooooo, Marco Maffé!! Che ‘mbecille simpatico!! No, dai, Roby Maffè no, che futuro!
    Uè, ora che ti ho letto, mi sembri me quando sto come te.

    potevo non fare una battuta idiota? eccerto che sì.

  5. Tutte sembriamo che ??? Ma che stai a di ???

    Con connessione telefonica da casa intendo, precisamente, una venti euro da buttare per usare il mio telefonino come modem, e finiti i trenta giorni a disposizione non averla piu. Questa fu la grandissima idea geniale che mi venne quando tutte disertavate il blog per stare su msn la sera, ed io non potevo. Mi ricordo pure che ci siamo incontrate una volta. Dopo una sola volta nessuna piu stava su msn. E io pensai, minchia che culo oh ! Un tempismo perfetto ! Ahahahah !

    La sera si sta a casa, si parla, si fa l’amore, si cena, si guarda la tv oppure si esce con gli amici. Pensare di stare su facebook la sera mi stravolge, sinceramente. No tesò .. sto solo pensando come fare per togliere l’account, perchè per il fatto che non posso usarlo mi scazza avercelo , capì ?!

    Buongiò !

    (cmq mi piace assai il commento di centorighe, schietto e diretto. ah !)

  6. ma io la sera sto su fb quando devo lavorare. romeo se ne va a letto perchè verso le 10.30 crolla e io, che sono un animale notturno, mi scazzo di mettermi a letto, così mi metto un po’ al piccì.

  7. Per me è allucinante che uno se ne va aletto e uno sta al piccì ! Tesò, figuriamoci eh, capisc che se uno deve lavorà ok. Ma non pensi sia meglio lavorare di giorno e lavorare la sera solo oper rarissime e improcrastinabili eccezioni ??

    Comunquamente io non ce la faccio a pensare di stare la sera su fb. A mlk lo vedo poco .. a voi bene o male vi vedo pure di piu .. figur’t’ !

    come stai opggi patatì ? un po meglio ?

  8. io e romeo siamo una coppia strana….più passa il tempo e più me ne rendo conto!
    oggi sto un po’ meglio…ieri mi ha raggiunto mia mamma a ora di pranzo, ci siamo mangiate una cosa insieme e abbiamo parlato un po’. mi ha fatto bene allo spirito…

Lascia un commento

Or