MALINCONIE ADOLESCENZIALI

SPRITZ fotografata dal papà...IL CONTE

Ore 8.00 del mattino…DRIIIINNNNN, DRRIINNNNN, DDDDRIIINNNNNNN…il telefono di casa squilla a ripetizione, ma DUCHESSA lo ignora coprendosi le orecchie col cuscino e rannicchiandosi comodamente sotto al piumone…

R  – Amore, guarda che c’è la tua amica IO (alias BUBBO) al telefono…
D  – Che ore sono? Che succede? Perchè così presto? Marò, passamela…Pronto?? IO?? Che cazzo è successo?? Tutto ok??
IO – Ciao tesoro mio…stai ancora dormendo?? Ahahhaha, non è successo niente. Solo che stamattina mi sono alzata col desiderio di svegliarti. Ti ricordi al liceo? Ti telefonavo ogni mattina, puntuale come un orologio svizzero, per buttarti giù da quel cazzo di letto…e tu che ti riaddormentavi 100 volte!
D –  E come potrei dimenticare…ricordo quando papà mi svegliava e diceva…"Amore mio, c’è IO (alias BUBBO) al telefono"…bei tempi! Beata spensieratezza. Come stai? Ho provato a chiamarti un sacco di volte a ora di pranzo, ma a casa non ci sei mai.
IO – Si, cucciola, sto un bel po’ incasinata. Sto lavorando tanto…e poi, sai, siamo stati in giro a fare un po’ di visite e accertamenti…ma tutto ok! A te? Novità??
D  – Bla…bla…bla…bla…Cazzo, sono le 8.40 e io sono ancora in pigiama!!! Tesò devo chiudere, devo scappare, ci sentiamo in questi giorni….e ti spiego tutto da vicino…ti voglio bene…cià…

CLICK

Ritrovarsi è sempre un’esperienza esaltante. Ma ricatapultarmi alle 8.00 del mattino nel mondo del liceo è stata un’esperienza incredibilmente malinconica. Quaranta minuti al telefono sono volati come i nostri 17 anni di profonda amicizia!

IO, TI VOGLIO BENE!
firmato IO

Commenti
Please follow and like us:
0

11 pensieri riguardo “MALINCONIE ADOLESCENZIALI

  1. eh.. i tempi del liceo… che nostalgia le superiori, credo siano stati gli anni più belli della mia vita, sicuramente i più significativi… in fondo, a quasi trent’anni, mi sono scoperta identica a quando ero adolescente..

    ciaoo tesorissimaaa :***

  2. io avevo una mia vecchia amica che passava da casa mia per andare a scuola insieme, e tutte le volte la stessa storia: io ero in ritardisssimo, e lei, armata di santa pazienza, mi aspettava zitta zitta mentre in casa volavano le urla di mia madre! e questo per cinque anni. cazzo, il tempo certe volte vola, si, però se ci ripensi non sembrano poi così lontani quei giorni.. patà, ma allora ti metti in proprio??!! o roba del genere? sono molto contenta per te. e io ci credo che se ti metti in testa una cosa la ottieni.

  3. Ciao mia cara 😉

    nn me lo dire lo so .. lo so .. lo so !!

    E’ che sto periodo nn ci sto con la testa, perciò portate pazienza con me 😉

    un bacio *

  4. Beh Io so che quella frase la sento mia da sempre, ma ricordo anche dove l’ho letta .. marchiato a fuoco sulla pelle !!

    EHehehehe ..

    son contenta che ti piace il template, niente di che è pero ora in attesa che riesco a trovare un po di tempo, almeno è una pagina un po più accogliente 😉

    Buona giornata tesoro *

Lascia un commento

Or