LA RESA DEI CONTI

Il mio dolce e bel maritino per 3 giorni ha patito le pene dell’inferno: un MAL DI DENTI atroce l’ha intrappolato in una ipocondria senza limiti. Tre notti insonni, tre giorni infernali trascorsi tra lamentele ed antibiotici, antidolorifici, antinfiammatori, antitutto insomma…ieri tutto il giorno a lavoro fuori sede, dalle 5 del mattino alle 7 di sera…infreddolito e totalmente acciaccato, è tornato a casa e si è infilato sotto il piumone. Manco il mio capo se ne fosse accorto che avevo fretta di tornare a casa, che alle 18:30 si presenta da me con una cosa urgente da fare per stamattina alle 9:30 perchè c’aveva una riunione. Finisco di lavorare alle 21:00 e corro dal mio ammmooorrreee come una dannata.
La scena che mi si prospetta davanti agli occhi era pietosa: nel letto, coperto fino al collo dal piumone e con due cuscini che gli coprivano la faccia…la stufa accanto al letto e quei due moccosi e oppotunisti dei cucciolini spaparanzati sopra di lui al calduccio. "UE’ MAROOO’!!!!!" Esclamo entrando in camera da letto…non ce la faceva nemmeno a parlare, tanto era forte il dolore. "Ti pregoooo, dammi una cazzo di medicina che mi faccia passare il doloreee" mi dice in un flebile sussurro…"Sì, ma amore devi mangiare qualcosa…." Mi si accende la lampadina nel cervello…"La vuoi la pastina col formaggino?" (ho comprato i formaggini apposta. l’adoravo quando ero piccola e non la mangiavo da circa 20 anni!)…leva i cuscini, mi guarda con complicità…"siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii…." Ovviamente gli porto la cena a letto per assecondare la sua ipocondria e ceno con lui…stanotte ci siamo visti LOST fino alle 2 e poi ci siamo addormentati (inutile dire che alle 4 si è svegliato per il dolore!)
stamattina il principino non è andato a lavorare ed è rimasto a letto fino all’una e mezza…gli ho fatto una bella zuppa di lenticchie (per non farlo masticare)…sapendo che, finalmente, alle 16:00 sarebbe andato dal dentista. Alle 14:30 mi fa "Amore, perchè non mi accompagni? Io mi sono preso troppe medicine, sto rincoglionitissimo e non ce la faccio a guidare fino a lì!"…"ma come faccio con il lavoro?"…"dai, ti prego…"…come dire di no? telefono allo studio e avviso che ho avuto un contrattempo. Alle 15:00 ci mettiamo in macchina e ci avviamo speranzosi verso l’ufficio del dottore…anestesia…si addormenta…TAAAAAATATAAAAAACCCCCCC, TIRATO….sì, sì…a freddo, così come l’ho scritto. Il dentista fa leva sulla gengiva e sradica tutto. C’era un ascesso sotto il dente devitalizzato e si doveva tirare per forza.
Siamo appena arrivati a casa, il mio amore ha una voragine in bocca che si sta lentamende risvegliando dall’anestesia, ha avuto 4 punti sulla gengiva e il ghiaccio sintetico sulla guancia da ormai 2 ore…inizio a sentire i suoi lamenti. Chissà perchè, ma non credo proprio di aver risolto il problema…

Commenti
Please follow and like us:
0

28 pensieri riguardo “LA RESA DEI CONTI

  1. Cara duchessa, a otto anni mi sonoi tirata via da sola un molarino. Mi si era attaccata la morositas sopra, facevo pressione con la lingua per staccarla e niente. Che ho fatto ? Niente : divaricato le fauci, infilato le dita piccine picciò in bocca, tra indice e medio ho fatto un pò di forza e niente. Ho fatto più forte e .. si è staccata la morositas. Con il molare attaccato. Giuro ! Non ci credi ? Dai una carezzina al tuo maritino per me, digli che facesse l’uomo e non si lamentasse troppo !!! ah ah ah ! Un bacio tesoro mio, ho scelto l’abito definitivamente. tre secondi, amore a primissima vista. N’altro pò manco lo vedevo e già mi ero innamorata !

  2. Cara duchessa, a otto anni mi sonoi tirata via da sola un molarino. Mi si era attaccata la morositas sopra, facevo pressione con la lingua per staccarla e niente. Che ho fatto ? Niente : divaricato le fauci, infilato le dita piccine picciò in bocca, tra indice e medio ho fatto un pò di forza e niente. Ho fatto più forte e .. si è staccata la morositas. Con il molare attaccato. Giuro ! Non ci credi ? Dai una carezzina al tuo maritino per me, digli che facesse l’uomo e non si lamentasse troppo !!! ah ah ah ! Un bacio tesoro mio, ho scelto l’abito definitivamente. tre secondi, amore a primissima vista. N’altro pò manco lo vedevo e già mi ero innamorata !

  3. @roscia:

    te lo giuro, solo tu può fa’ sti’ strunzat’…povera mamma tua. secondo me da piccola (e non solo) le hai fatto passare le pene dell’inferno…ehehehehe

    @claudio:

    la pastina se l’è divorata…che ne so, da noi si porta la pastina col formaggino quando si è bambini, tutte le nostre mamme la facevano…l’ho fatto calare per 10 minuti nell’età infantile e ne è stato felice…sta di fatto che ieri sera, senza il dente maledetto, si è mangiato l’impossibile e c’aveva un sorriso a 360° stampato sul volto!! ;O)

    grazie del passaggio…alla prossima!

    duchessa

  4. @roscia:

    te lo giuro, solo tu può fa’ sti’ strunzat’…povera mamma tua. secondo me da piccola (e non solo) le hai fatto passare le pene dell’inferno…ehehehehe

    @claudio:

    la pastina se l’è divorata…che ne so, da noi si porta la pastina col formaggino quando si è bambini, tutte le nostre mamme la facevano…l’ho fatto calare per 10 minuti nell’età infantile e ne è stato felice…sta di fatto che ieri sera, senza il dente maledetto, si è mangiato l’impossibile e c’aveva un sorriso a 360° stampato sul volto!! ;O)

    grazie del passaggio…alla prossima!

    duchessa

  5. nooooooooo, che dolooooooreeeeee!!! porino lui!! be’ va capito.. ma vedo che ce l’ hai messa tutta, e con un MASCHIO ammalato non è facile fare l’ infermiera. mi compiaccio, e le faccio i miei complimenti duchy.

  6. nooooooooo, che dolooooooreeeeee!!! porino lui!! be’ va capito.. ma vedo che ce l’ hai messa tutta, e con un MASCHIO ammalato non è facile fare l’ infermiera. mi compiaccio, e le faccio i miei complimenti duchy.

  7. @zoe:

    mi dovevo far perdonare perchè quando si fratturò il piede non mi comportai proprio benissimo!!! diciamo che dopo qualche giorno che stava in casa…sclerai di brutto!! eheheheeh…ma che devo fare? non è colpa mia, si sa che i capricorno nn c’hanno pazienza, oh! uff

  8. @zoe:

    mi dovevo far perdonare perchè quando si fratturò il piede non mi comportai proprio benissimo!!! diciamo che dopo qualche giorno che stava in casa…sclerai di brutto!! eheheheeh…ma che devo fare? non è colpa mia, si sa che i capricorno nn c’hanno pazienza, oh! uff

Lascia un commento

Or