GIORNATA AL CALIPPO

Oggi è proprio una di quelle stracazzutissime giornate al calippo. Che poi chissà perchè, quando uno dice calippo si pensa sempre alle cose più sconce…e invece no, oggi non è una giornata sconcia, è solo una stracazzutissima giornata al calippo, senza doppi sensi e risatine inutili. E non lo so scrivere quello che voglio dire. E non lo so spiegare quello che penso. So solo che c’ho l’ormone in "pappa", la pressione a terra e c’ho caldo…un fottutissimo caldo bestiale. 
Settimana piena, S A T U R A… 800.000.000.000 di cose da fare. La maggior parte delle quali sono inutili servizi quotidiani. Che poi, scusate se non c’azzecca niente, ma lo devo scrivere…dicevo: …che poi si sa che quando si affrontano certi argomenti io mi innervosisco e non dormo più, non mangio più, non sorrido più. Ieri sera abbiamo affrontato proprio quegli argomenti…quei merdosissimi argomenti che mi creano agitazione. Eravamo io e lei, la mia amica che non vedevo da tempo…pizzette e birre sulla panchina, immerse nel verde, a parlare di quelle merdosissime cose del "passato remoto". E che cazzo vuoi dormire più, poi. Inutile. Sveglia come se avessi fatto mesi interi di letargo. Vigile. Attenta. Cazzo, stanotte all’una, dato che non avevo sonno, mi sono messa lo smalto…eheheheh. Me lo sono messo una mezza chiavica perchè gli occhi traballavano, ma me lo sono messo. E sì, perchè ve l’ho detto che c’ho la settimana satura…e cazzo, c’ho due matrimoni. Per non parlare della cena di stasera e la festa di venerdì…aiutooooooooooooooo!!!! Oggi sono volgare, diretta, esausta, esaurita più del dovuto…quindi scusate, voi che passate di qui e leggete le mie parolacce superflue…ma quann’ c’ vo’, c’ vo’! Statev’ bbun’…Aurevoir….

Commenti
Please follow and like us:
0

20 pensieri riguardo “GIORNATA AL CALIPPO

  1. Doppi sensi a parte, a me il calippo piace e se qualcuno fa pensieri “strani” non me ne può fregà de meno. Mi dispiace che tu legga cose tristi quando vieni a trovarmi e se non ti senti di scrivermi nulla non farlo e basta ma…tu sei una persona splendida che non vorrei mai perdere, già son triste di mio 😉

    Baci baci caffettara 🙂

    Cla

  2. Non essere triste, è vero che ci sono momenti in cui sto ancora molto male ma non è sempre così…sono lento a guarire 🙂

    Però il fatto di avere persone speciali attorno è la cosa più bella che potessi desiderare…e tu sei più che speciale (e lo sai).

    Buona serata…fresca ed al caffè

    Un sorriso

    Cla

  3. a me il calippo piaceva da piccola.. adesso mi piacciono i gelati sostanziosi!! e senza doppi sensi, giuro! comunque si, siamo stati a fare casino in piazza plebiscito, e i fischi a d’alessio non ce li siamo persi, ovvio.. e in tv si so’ sentiti?? ne dubito.. ma quando vai in vacanza? uffffff.. io la mattina mi sveglio e la prima cosa che penso è: sopravviverò oggi al caldo??? ossignor. gnà faccio. un bacio picciula.

  4. Questi so gelati che per gustarteli bene te li devi mangiare quando sei sola, se no sembri sconcia e se nn sembri sconcia nn c’è più gusto!! 🙂

    Wè senza doppi sensi….è o’ ver!

    Nico

  5. aaah, ecco perchè non c’eri. fortuna che tra i tuoi commenti posso leggere il riassunto delle puntate precedenti! a proposito.. CIAO @@@@@NGEL!! ho letto.. sono felicissima per te e tuo padre! davvero una bella notizia!

    a te, patatò, dico fatti ricoverare, per lo meno staresti ferma per qualche giorno, no?? che ci tocca pensare pur di non pensare che dobbiamo lavorare.. e pensare che.. oook, bye. bye. bye.

Lascia un commento

Or