ESCO DA ME STESSA E CERCO LE MIE PAROLE

Perdere le parole, per una persona come me, che scrive sul "diario" da quando ha imparato l’alfabeto, è preoccupante. Non sentire l’esigenza di dare libero sfogo a ciò che ho dentro è per me un’esperienza nuova, raccapricciante. Mi sono chiusa in un isolamento  rigido per lasciare che i pensieri prendano la forma naturale che vogliono, senza costrizioni, senza limiti, senza testimonianze. Ed ho quasi paura di scrivere…come se le parole, in qualche modo, potessero bloccare questo flusso costante di pensieri in movimento che mi annebbia e mi libera. Non cercare più nella scrittura compulsiva uno sfogo necessario su cui riversare ciò che ho dentro è per me sintomatico del fatto che qualcosa sta cambiando in modo irreversibile. E’ un po’ come se mi fossi distaccata dalla mia vita e stessi osservando dall’esterno tutto ciò che mi circonda. Osservo con disappunto gli atteggiamenti altrui…inorridendo.

Commenti
Please follow and like us:
0

6 pensieri riguardo “ESCO DA ME STESSA E CERCO LE MIE PAROLE

  1. Non so che dire, questo post mi ha fatto pensare, preoccupare. Quando parli di cambiamenti irreversibili, beh! Egoisticamente parlando, ho un po’ paura di arrivare qui un giorno e non trovarti più…sarò sciocco, sentimentale, matto, dì quello che vuoi, ma mi dispiacerebbe non poterti più assillare con le mie saltuarie stupidaggini…che tradotto vuol dire “non poterti dire che ti considero un’amica vera!” … per non parlare del caffè!!! Come fare senza?!!

    Dicevo…egoisticamente perché questo pensiero non considera la parte principale del discorso, e cioè quello che invece fa felice te…quella è la cosa che conta di più e che spero, saperti sempre felice. Ovviamente ci sono gli alti e bassi della vita ma be’, concedimi la libertà letteraria del termine sempre.

    Un sorriso

    Cla

  2. @cla:

    caro cla, per ora non corriamo questo pericolo…anche se nn mi va di scrivere, io ci sono lo stesso sul blog, come nella vita. Se mai dovessi decidere di chiudere tutto, vi avviserei, vi saluterei, vi lascerei un post strappalacrime alla “mia maniera drammatica”!! ehehehehe…

    Non ho nessuna intenzione di andarmene…promesso!!!

    caffè??

  3. bellissimo il nuovo header !! E diciamo che vi voleva proprio !!

    Le tue parole sono anche mie, e lo sai! Ma succederà che poi un giorno ci svegliamo, e torneremo a usare la parola, la scrittura come abbiamo sempre fatto. Perchè certe cose sono dentro di noi, e nn cambiano mai !!

    Ho un pò ritrovata me stessa .. per me tutti gli stati d’animo devono durare il tempo che trovano ! E il tempo di nn voglia sta arrivando al suo termine !

    Lascia perdere l’atteggiamento altrui, l’unica cosa che conta e ciò che siamo .. quello che gli altri vedono .. quello che esprimono .. e del tutto relativo !!

    Te capi ?

    * Buongiorno 😉

  4. @s4bs:

    avevo bisogno di un cambiamento…sai come quando noi donne, isteriche, corriamo dal parrucchiere a tagliarci i capelli…ehehehh. Qui non potendo tagliare nulla, ho fatto i colpi di sole e una bella messa in piega.

    Anche a me gli stati d’anima durano il tempo che trovano…questo in realtà è durato un po’ più del solito…ma sta lasciando il posto ad uno splendido sorriso….sarà l’odore di primavera che sento nell’aria?

    buongiorno a te chèrie…

Lascia un commento

Or