CONVERSAZIONI

– EBU’…
– MIAO…
– NGHE’….
– MIAAO

– EEEBU’…
– MIAOOOO…

ALESSANDRO E IL GATTO INTERAGISCONO ALLA GRANDE!

Commenti
Please follow and like us:
0

12 pensieri riguardo “CONVERSAZIONI

  1. Un dialogo davvero costruttivo e splendido! Gran oratore, il tuo bebé!

    Dani, il discorso che ho inteso fare io con il post ROVESCI (già il titolo è .. ) e con il mio ultimo commento di risposta al tuo è complicato ma, in verità, molto semplice. Non si è chiuso il tempo della ricerca, il mio tempo non è stato concentrato solo sulla ricerca di un figlio. Si è chiuso tutto un altro tempo … e quel tempo di cui parlo è quello di cui ho scritto. E mi sembrava chiaro … Il modo di sentirmi, le decisioni prese. Il tempo finito era un tempo di quiete e di stare sotto botta. Sotto tanti sensi, per tanti motivi. Quello che mi sta succedendo oggi non c'entra niente…va be, a volte è difficile spiegare cose semplici! E' che forse non puoi capire, perché è stato un tempo solo mio in cui nessuno è entrato (al di là delle telefgonate, del blog, di tutto, e al di là di figli o non figli, e cose così. Non si è felici o infelici solo perché non hai ciò che desideri!). E nessuno ci è entrato perché io ho avuto il bisogno di stare sola e viverlo sola. Ecco perché, forse, oggi non comprendi … cosa ho scritto lì! Quello è un post di ribellione, ed io finalmente, quando l'ho scritto il giorno in cui l'ho scritto ho capito e deciso, soprattutto, che non avrei mai più seppellito la mia ribellione nè alcun evento avrebbe mai più seppellito la mia forza.

    Ora è più chiaro?

    p.s. non vedere tutto in chiave del desiderio di un figlio … io vivo sempre di cose interiori molto profonde e complicate, lo sai. in cui i fattori sono molti, e sono solo interiori, mai esteriori! saluta ale con una carezzina

  2. lo so, l'ho capito…ma dato che in questo periodo si parla di "questo", sottolineare quella frase mi sembrava un modo carino per sottolineare anche "altro".
    poi, è ovvio che la vita è fatta di tante cose e che la ribellione è verso tutto e spesso anche verso se stessi…ma io mi sono concentrata sull'aspetto che per me (e credo anche per te) in questo momento mi sembra più importante di tutto…

  3. Io non riesco ancora a vivere solo "per" questo aspetto. Non riesco nemmeno a pieno a realizzare tutto. Poi ok, ora capisco perché hai sottolineato quella frase! Cmq io continuo a vivere di "questo" e di altro, e non so se domani vivrò solo di "questo", certo sarà importante ma continuerò sempre a vivere di tutto! Madò, detto così pare che non me ne  frega niente. Facciamo così: puoi vedermi come mi hai vista finora? Cioè Carmen e basta? Non Carmen con, o Carmen per, o Carmen con aggiunta di? E' persino strano questo periodo considerato che è successo a me e non anche a mio fratello, dopo due anni. E quindi io vivo anche la gioia per me ma il dispiacere per loro. Guardami come Carmen, come sempre. Senza aggiunte, nè cose da togliere. Così capisci! Sennò non mi so manco spiegare!!! Ahahahah! Che fatica!

  4. anche io ho vissuto di tutto fino all'ultimo…lavoro, famiglia, anbizioni, cane, gatti, ecc, ecc….e  certo che ti vivo come carmen e basta…per mi piace troppo che sei carmen + un puntino…non puoi chiedermi di ignorarlo…hihihihihihihi
    cmq più passerà il tempo e più realizzerai…lo so che adesso ti sembra tutto irreale.
    ti abbraccio patanella patasnack…tvb

  5. uè ma come stanno mamma e figlio?? hai visto che notiziona abbiamo avuto……..prima ero solo io ad avere un figlio, ora anche voi bello così vi do consigli, si però tu consigli non me ne chiedi mai??? ahahahaah loso io come mamma so un poco spostata ma quella mi è cresciuta lo stesso!!!

    1 bacione a te e alessandro

Lascia un commento

Or