A COMPARTIMENTI STAGNI

E poi mi dicono che è tutto ok, che non c’è nulla di cui preoccuparsi, che l’incubo nel quale mi avevano catapultata è stato un errore…cose assurde ma che purtroppo possono capitarefaccia buona pasqua…arrivederci e  grazie! Ed io che invece non credevo che una cosa del genere potesse accadere proprio a me, mi ritrovo scettica di fronte a chi mi restituisce la luce in cambio di nulla, dopo che mi era stata tolta con drastica convinzione. Sono stata per due mesi chiusa nel mio guscio a compartimenti stagni, con le emozioni nascoste nel doppio fondo della mia anima, tenute a bada da una razionalità spiazzante. Ed anche oggi, quando hanno spalancato le porte ed hanno lasciato entrare l’ossigeno nei miei sentieri interiori, ho reagito con distaccata freddezza.
Il dolore mi rende forte e la mia vita mi ha costruito su misura una corazza indistruttibile che mi tiene in piedi anche quando il corpo e la mente perdono l’equilibrio.

Commenti
Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Or