CARO AMORE DI MAMMA, TI SPIEGO LE DONNE. (O ALMENO CI PROVO)

Ciao ometto, stamattina mi è arrivato un whatsapp con una foto del biglietto d’amore, o proposta di fidanzamento (non è chiaro il messaggio), che hai scritto alla tua storica “fidanzata” Alessia.

Ecco, impara la prima regola riguardo alle donne: qualsiasi cosa tu farai per corteggiarne una, sappi che in un nanosecondo, le sue amiche più intime la sapranno e diranno la propria opinione su di te…Esistono gruppi segreti, fatti di amiche, risate e inciuci, in cui ci si trasforma in esperti scaricatori di porto e si confidano le cose più intime, volgari e oscene ed in cui voi maschi siete l’argomento di conversazione preferito. Questa regola vale a 8 anni, come a 58. Cambiano i dettagli raccontati, ma non la mentalità goliardica con cui si partecipa. Quindi, se ti innamorerai di una ragazza, sappi che tutto ciò che succederà tra di voi lo sapranno anche le sue amiche. E, alla tua età, lo sapranno anche tutte le mamme. Compreso la tua.

Le femmine sono uterine. Voi maschi siete più sempliciotti e alla mano. Se ti piacerà una tipa, prima di innamorarti e soffrire per amore, dovrai capire bene chi hai di fronte. Esistono quelle che si fanno attendere per un’eternità, illudendoti, ma alla fine non concludono niente. Ci sono quelle con la mentalità più sciolta e più sicure di sè che si prendono ciò che vogliono senza troppe pippe mentali e che magari stanno con te finchè gli vai a genio, ma alla velocità della luce ti scaricano per uno più carino, o più “di moda”. Ci sono le romantiche che amano essere attanagliate da un corteggiamento serrato prima di dartela e quelle più pratiche e disincantate che preferiscono sentirsi dire le cose in faccia così come stanno, piuttosto che credere nelle fiabe. Incontrerai ragazze che ti salteranno addosso al primo appuntamento ed altre che non si concederanno mai. Conoscerai ragazze sbandate ed altre modello “Santa Maria Goretti”. Conoscerai le tipe alternative, sempre controcorrente, le intoppose, le gelose maniacali, quelle fissate con l’estetica e la moda, quelle da jeans e sneakers, quelle curiose e studiose, quelle piene di voglia di vivere, quelle depresse croniche. Esistono infinite variabili di donne, nonostante la mentalità ed i costumi cambino repentinamente.

Ma ricorda, a mamma, ogni donna che incontrerai avrà il ciclo mestruale ed ognuna di loro, anche la migliore del mondo, per alcuni giorni al mese diventerà per te un enigma insormontabile, scombussolata da tempeste ormonali che trasformeranno i suoi stati d’animo ed i suoi atteggiamenti in un incubo. Poi però passa…sii fiducioso.

E allora, porta pazienza e sii sempre onesto e gentile. Se ami una persona, amala davvero e fino in fondo. Se però non la ami più, lasciala senza menzogne. Sii sempre sincero e rispetta la sua libertà, la sua famiglia, le sue amiche, i suoi spazi e i suoi desideri. Le persone non ci appartengono. Le persone si incontrano e si scelgono. E rispetta te stesso, cucciolo mio, rispetta la tua vita e non consentire a nessuno di rovinarla o inquinarla. Le persone che incontriamo sul nostro cammino devono arricchirci, non distruggerci. Se una donna dirà di amarti, dovrà gioire della tua felicità e non chiuderti in una teca di cristallo per colpa della sua gelosia. Stai attento a non lasciarti irretire e, soprattutto, non illudere nessuno. Se hai voglia solo di una scopata, diglielo. Meglio un secco e sincero “No, non ho voglia di dartela!“, che una ragazza delusa e incazzata perchè, pur di portartela a letto, le avevi fatto credere che fosse Cenerentola e tu il Principe Azzurro.

Sii un uomo semplice, onesto, perbene, attento, affettuoso…al resto ci penserò io e…ci penserà Alessia che, anche se stasera ti risponderà un secco NO al tuo messaggio d’amore, perchè sbandata dai tanti corteggiatori della prima elementare, so che ti vuole bene (magari come un fratello) e sono certa che sarà la tua prima ammiratrice quando avrete 13-15-18-22 anni e rimpiangerà di averti dato un palo lungo 200 Km oggi.
Quindi, confido in lei e nel fatto che terrà lontane da te tutte le vrenzole dodicenni, in pantaloncini inguinali e rossetto rosso, con le tettine al vento, la birra in mano e le ciglia finte alla Barbie, che, tra qualche anno, verranno a citofonare a casa nostra in cerca di te e di tuo fratello.

E adesso…attendiamo insieme la risposta di Alessia.
E vivi, cucciolo mio, divertiti…che per innamorarti e soffrire c’hai tutto il resto della tua vita.

with love, la tua mamma folle e protettiva

Commenti
Please follow and like us:
0

Lascia un commento

Or