AMMUINA DEL MATTINO

DUE RISATE PER INIZIARE LA GIORNATA COL PIEDE GIUSTO…

LA FIABA DIMENTICATA
Ecco la fiaba più breve e più bella che hai mai letto.
C’era una volta una ragazza che domandò ad un ragazzo se voleva sposarsi con lei.
Il ragazzo le rispose ‘NO!’
Da quel giorno, la ragazza visse felice per sempre, senza lavare, né cucinare, né stirare per nessuno, uscendo con le sue amiche e facendo l’amore con chi voleva, lavorando e spendendo i suoi soldi come voleva.

** FINE **

Il problema è che fin da quando eravamo piccoline, nessuno ci ha mai raccontato questa fiaba.
Invece ci hanno rovinato ben bene con questo cavolo di principe azzurro!!!  


IDENTIKIT DI UN FUTURO INGEGNERE
– non ha vita sociale – e può dimostrarlo matematicamente.
– adora il dolore (specie su se stesso).
– conosce perfettamente il calcolo vettoriale, ma non si ricorda come fare una divisione a mano.
– ridacchia ogni volta che sente parlare di forza centrifuga.
– conosce ogni singola funzione della propria calcolatrice grafica.
– quando si guarda allo specchio, vede un laureando in ingegneria.
– se fuori è bello e ci sono 30 gradi, sta in casa a lavorare sul computer.
– fischietta di frequente il motivetto di Mac Gyver.
– studia per gli esami anche il sabato sera. – sa derivare il flusso dell’acqua della vasca da bagno e integrare il volume richiesto dagli ingredienti del pollo arrosto.
– pensa matematicamente. – ha calcolato che la serie "a" del campionato diverge per "a" sufficientemente grande.
– se può cerca di non fissare troppo gli oggetti, perché teme di interferire con le loro funzioni d’onda.
– ha un micio con il nome di uno scienziato.
– ride alle barzellette sui matematici.
– è ricercato dalla protezione animali perché ha tentato l’esperimento di Schroedinger sul proprio gatto.
– traduce direttamente l’italiano in formato binario.
– non riesce proprio a ricordarsi cosa ci sia dietro la porta del "centro di calcolo" marcata "exit".
– è cocacola dipendente.
– cerca di muoversi il meno possibile per non contribuire alla morte entropica dell’universo.
– considera qualsiasi altro corso non scientifico troppo facile.
– quando il professore chiede la consegna del progetto, dichiara di essere riuscito a calcolarne il momento vibrazionale in modo così esatto, che, secondo il principio di Heisenberg, esso potrebbe trovarsi in qualsiasi punto dell’universo.
– assume come ipotesi di lavoro che un cavallo possa approssimarsi ad una sfera per semplificare i conti.
– ride ad almeno cinque punti di questa lista.
– fa una stampa di questo file e se lo attacca in casa.  


 QUANDO I FIGLI AMANO DAVVERO
Una madre entra nella camera della figlia e la trova vuota con una lettera sul letto; presagendo il peggio, apre la lettera e legge quanto segue:

Cara mamma, mi dispiace molto doverti dire che me ne sono andata col mio nuovo ragazzo. Ho trovato il vero amore e lui, dovresti vederlo, è così carino con tutti i suoi tatuaggi, il piercing e quella sua grossa moto veloce. Ma non è tutto, mamma: finalmente sono incinta e Abdul dice che staremo benissimo nella sua roulotte in mezzo ai boschi. Lui vuole avere tanti altri bambini e questo è anche il mio sogno. E dato che ho scoperto che la marijuana non fa male, noi la coltiveremo anche per i nostri amici, quando non avranno la cocaina e l’ecstasy di cui hanno bisogno. Nel frattempo spero che la scienza trovi una cura per l’AIDS così Abdul potrà stare un po’ meglio: se lo merita!
Non preoccuparti mamma, ho già 15 anni e so badare a me stessa. Spero di venire a trovarti presto così potrai conoscere i tuoi nipotini. La tua adorata bambina”

P.S.
tutte balle, mamma! Sono dai vicini.
Volevo solo dirti che nella vita ci sono cose peggiori della pagella che ti ho lasciato sul comodino.

Ti voglio bene! 

Commenti
Please follow and like us:
0

6 pensieri riguardo “AMMUINA DEL MATTINO

  1. quello è un doloretto che non può passare facilmente. aihme!! Impegnatissima, eh pure Io oggi. Devo fare il miracolo è salvare un Pc. Per come sta combinato la cosa non è facile. Comunque 😉

    bacio azzeccoso **

  2. belle ste storielle… tutte… poi vabbè.. quella sui futuri ingegneri.. tutto vero, signori e signore.

    e io in più penso che sarei in grado di calcolarmi il tempo in cui si scongela anche il cuore del sofficino

  3. io studio architettura ma quella degli ingegneri mi fa ridere, sarà che il prossimo anno vado ad ingegneria (sti architetti mi hanno stancato)?

    Perché cocacola e non redbull?

Lascia un commento

Or