come in un circolo vizioso,
le parole mi si incastrano sulla punta della lingua
ed io non sono in grado di pronunciarle con serenità. 
frasi urlate nel silenzio di un cuore compresso.
soffocato.
compromesso da anni di emozioni devastanti.
è così che, facilmente, il dolore si trasforma in rabbia.
che una carezza viene mimetizzata da uno schiaffo violento.
e che l’amore viene nascosto da un fluido inarrestabile di lacrime che scottano il viso.

Commenti
Please follow and like us:
0

10 pensieri riguardo “

  1. oi…eccoti… da queste parole si capisce che la bufera ancora non è passata…

    non pensare alle lacrime che scottano il viso, ma a chi riesce a soffiarci sopra per sollevarti…

  2. bbbona jurnata e’ travagl. ahahah! non chiedermi che lingua è, forse barbara! nooo, non barbara di nome, di origine! ahaha. non sto bene oggi. zoe.

  3. @goccenere:

    forse hai ragione!! ci proverò…

    @zoe:

    ma te l’avevo detto che ci sarei stata!

    @fenila:

    oddio, in queste condizioni, mica tanto!

    @sonnenschein:

    grazie!! mi mandi sempre un sacco di cose brilluccicose!!

    @zoe:

    me ne sono accorta che oggi non stai bene…stai abbastanza “scema”…e un po’ di scemità mi può fare solo bene!

    @stralunatamente:

    forse qualcosina in più di 2….c’ho anche qualche altra amica che sta di merda!!

    @ngel:

    come vuoi che vada??

    va…

  4. Sono incinto hihihi 😛

    In effetti è ortopedica, erroriZZimooo!!!

    Ue’! Tesoro! Ultimamente non ti sento molto sù di morale…che succede?

    Bacetto sulla guancia…con schiocco of course 😉

    Ciaooo

    Cla

Lascia un commento

Or